Dasa-Rägister pexels-pixabay-273239

Certificazione ISO 9001

Certificazione UNI EN ISO 9001:2015

Richiedi quotazione

Lo standard
della Certificazione ISO 9001

Presentazione della ISO 9001

La norma ISO 9001 è uno standard, globalmente riconosciuto e accettato, che stabilisce i criteri per un modello di organizzazione basato su buone prassi di gestione aziendale, meglio definito come Sistema di gestione della Qualità (Quality Management System).

Questa norma è stata concepita per essere applicata a qualsiasi realtà lavorativa indipendentemente dalla sua dimensione, settore, tipo di prodotti o servizi offerti con lo scopo di migliorare le prestazioni dei processi di business e per assicurare un elevato standard organizzativo.

La ISO 9001 fa parte della famiglia della serie ISO 9000, un gruppo di norme sviluppate e pubblicate dall’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (ISO), con la finalità di definire e migliorare i processi di un’organizzazione lavorativa. La ISO 9001 è l’unico standard della serie che può essere certificato.

Entrando nel dettaglio, la norma ISO 9001 definisce diversi requisiti (di fatto buone prassi già consolidate nel tempo) che un’organizzazione deve soddisfare per ottenere la certificazione ISO 9001. Questi requisiti prendono in considerazione i processi direzionali, di produzione o erogazione e di staff/supporto (non si concentrano quindi solo sulla qualità del prodotto o del servizio finale)
e si basano sui principi di: definizione, pianificazione delle attività; misurazione e monitoraggio delle prestazioni. Più semplicemente: pianificazione e controllo con un approccio manageriale.

L’edizione ISO 9001:2015, rispetto alle versioni passate, comprende anche alcuni aspetti innovativi quali:

  • l’analisi del contesto interno ed esterno e delle aspettative delle parti interessate al fine di definire una strategia aziendale (classici aspetti del concetto di marketing “win win”);
  • la gestione dei rischi, vale a direi l’identificazione e la gestione di tutte quei possibili eventi che potrebbero compromettere la continuità del business (una realtà lavorativa, salvo diverse scelte strategiche, deve esistere in maniera sostenibile ora e negli anni a venire);
  • la gestione della conoscenza: la capacità di codificare, gestire il sapere aziendale quale forma di cultura e know-how di un’organizzazione.

L’implementazione di un sistema di gestione della qualità basato sulla norma ISO 9001 è in grado di generare diversi benefici: una gestione pianificata e controllata dei processi aziendali (approccio alla gestione manageriale); la possibilità di misurare le prestazioni operative dell’organizzazione e poter quindi prendere decisioni su basi oggettive; una maggiore efficienza operativa, una riduzione dei costi legati alla non qualità che spesso si traducono in un vantaggio competitivo nel mercato con anche un miglioramento della soddisfazione del cliente.

All’interno della norma ISO 9001, ci sono vari requisiti che un’organizzazione deve soddisfare. Alcuni di questi requisiti includono: la definizione di obiettivi traguardabili e misurabili; l’implementazione di una politica di qualità fortemente supportata dalla leadership dell’organizzazione; la strutturazione in un organigramma; la pianificazione e la realizzazione di processi di gestione, delle attività operative e strumenti di misurazione e pianificazioni utili al miglioramento continuo.

L’adozione di un sistema di gestione conforme alla ISO 9001:2015 è una scelta responsabile del vertice di un’impresa con la finalità di dotarsi di un modello organizzativo basato su buone prassi consolidate e un approccio gestionale manageriale. Nella vita di una realtà lavorativa questa scelta si traduce sia in efficacia dei risultati che, ancor più, in efficienza (miglioramento del margine economico) oltre ad una qualità dell’organizzazione con ruoli e prassi ben definite e un accrescimento del benessere aziendale.

Molte imprese strutturate che ottengono buoni risultati e buone prestazioni spesso adottano prassi organizzative già conformi alla ISO 9001, a volte, senza saperlo. Sono queste ultime, insieme alle capacità e le competenze del personale di comando e di governo dell’impresa, che li generano.

I destinatari

La norma ISO 9001 è una norma universale e trasversale, progettata per essere applicata a tutte le realtà lavorative, indipendentemente dalle loro dimensioni, dal settore merceologico in cui operano o dal tipo di prodotti/servizi che offrono. Che si tratti di una piccola impresa locale o di una grande multinazionale, di un produttore di beni di consumo o di un fornitore di servizi professionali, di un’organizzazione del settore privato o del settore pubblico, tutti possono beneficiare dell’implementazione di un sistema di gestione della qualità basato sulla norma ISO 9001.

Nonostante la sua universalità, l’implementazione e la certificazione ISO 9001 non sono obbligatorie. Tuttavia, molti scelgono di seguire la norma e di ottenere la certificazione per una serie di motivi. Alcuni lo fanno per rispondere alle aspettative o ai requisiti dei clienti o di altre parti interessate. Altri lo fanno per migliorare i loro processi interni e la loro efficienza operativa. Altri ancora lo fanno perché ritengono che la certificazione ISO 9001 possa dare loro un vantaggio competitivo. In ogni caso, per le realtà che l’adottano e l’applicano correttamente diventa un modus operandi del quale non possono fare a meno nel tempo.

La certificazione

La certificazione ISO 9001 è un processo in cui un ente di certificazione indipendente, come Dasa-Rägister S.p.A., verifica che il modello organizzativo (Sistema di Gestione della Qualità) di una realtà lavorativa sia conforme ai requisiti dello standard ISO 9001. La verifica consiste in un’attività di confronto e ricerca delle evidenze che dimostrino il rispetto di quanto richiesto dalla norma. La durata dipende dalle dimensioni e dalla complessità della realtà da valutare; i tempi possono andare da un giorno a diverse giornate.

Se l’ente di certificazione determina che l’organizzazione è conforme allo standard, le rilascia un certificato ISO 9001. Questo certificato è una prova tangibile che l’organizzazione ha implementato un sistema di gestione della qualità che soddisfa degli standard globalmente riconosciuti.

Ottenere una certificazione ISO 9001 da un ente di certificazione riconosciuto come Dasa-Rägister può avere una serie di benefici. Innanzitutto, fornisce una prova tangibile dell’impegno nell’adottare un modello gestionale che può aumentare la fiducia dei clienti, dei fornitori e degli stakeholder e aprire nuove opportunità di business, poiché molte organizzazioni preferiscono fare affari e lavorare con partner certificati ISO 9001.

Il processo di certificazione richiede di esaminare attentamente i processi e a cercare modi per migliorarli. Una volta ottenuta la certificazione, vengono effettuati degli Audit, con cadenza annuale per assicurare che il Sistema di Gestione della Qualità rimanga efficace e conforme ai requisti della norma.

La procedura

Il processo per ottenere e mantenere una certificazione ISO 9001 include diverse fasi:

  • 1) Audit Iniziale (anche noto come “Initial Audit”)
    Prevede due momenti di verifica separati:

    • Stage 1. Questa prima attività consiste nella conoscenza iniziale della realtà lavorativa, in una valutazione documentale e nella verifica che esistano le condizioni per poter procedere con l’Audit di Stage 2, in tal caso, definendo già in piano di lavoro di questo secondo;
    • Stage 2. E’ la verifica operativa, vale a dire la valutazione in campo del soddisfacimento del requisiti della norma.
      Qualora questo secondo Audit si concluda con esito positivo è possibile emettere il certificato. Durante lo Stage 2 potrebbero emergere degli scostamenti (meglio definiti come Non Conformità), in tal caso dovranno essere gestiti, in alcuni casi sanati, prima di poter ottenere l’emissione del certificato.
  • 2) Audit di Sorveglianza (“Surveillance Audit”)
    Al 12mo e al 24mo mese viene eseguita una verifica con le medesime modalità dello Stage2. La finalità è quella di avere la garanzia che l’organizzazione della realtà certificata sia rimasta conforme ai requisti della norma.
    Durante gli Audit di Sorveglianza potrebbe essere valutata tutta l’organizzazione come solo gran parte di essa, in questo secondo caso, ogni aspetto organizzativo viene comunque valutato almeno una volta nei ciclo dei due anni.
  • 3) Audit di Rinnovo (“ReAudit”)
    La durata di una certificazione è di 36 mesi, entro lo scadere di questi ultimi deve essere eseguito un Audit completo di tutta l’organizzazione; le modalità sono le medesime dello Stage2. A seguito del ReAudit la certificazione viene rinnovata per un nuovo triennio e sarà confermata di anno in anno tramite gli Audit di Sorveglianza.

I vantaggi
della Certificazione ISO 9001

La certificazione consente di ottenere i seguenti vantaggi:

Offrire maggiori garanzie ai clienti in merito alla capacità dell’Organizzazione di rispettare i requisiti concordati e la legislazione cogente applicabile al prodotto/servizio

Acquisire un requisito sempre più richiesto nelle aste pubbliche e dalle maggiori aziende internazionali per qualificare i propri fornitori

Ottenere una riduzioni della cauzioni per la partecipazione alle aste pubbliche

Acquisire una referenza riconosciuta in tutto il mondo

Dasa-Rägister Ufficio_MI_