Lo standard

La norma UNI EN 15017 “Servizi funerari – Requisiti” specifica i requisiti per i fornitori di servizi funerari. Non si applica alla definizione dei requisiti dei Prodotti connessi con il servizio né copre aspetti quali igiene e sicurezza sul posto di lavoro. La finalità è quella di garantire:

  • la cura del defunto e l’adeguatezza delle misure igieniche;
  • l’efficace organizzazione del funerale;
  • un rapporto etico e professionale tra l’impresa e le famiglie, il rispetto per le loro tradizioni, credenze religiose e costumi;
  • il diritto di scegliere, in assoluta libertà, l’impresa cui affidare le pompe funebri e di essere informati in modo tempestivo e trasparente sui servizi resi e del loro costo;
  • la riservatezza delle informazioni;
  • la professionalità del personale ed il suo continuo aggiornamento;
  • l’adeguatezza delle strutture funerarie;
  • il rispetto della normativa vigente.

I destinatari

Le organizzazioni che erogano servizi funerari. Si sottolinea che la nuova disciplina dei servizi funerari in corso di definizione normativa (DDL n. 1611 “Disciplina delle attività funerarie”) prevede l’obbligo della certificazione in conformità alla UNI EN 15017 per le imprese funebri e per le organizzazioni che svolgono attività di centro di servizio funebre.

La procedura

Il processo di certificazione prevede le seguenti fasi:

  • audit preliminare (facoltativo): valutazione del livello di conformità dell’Organizzazione rispetto ai requisiti;
  • esame documentale: valutazione della documentazione del sistema di gestione propedeutica allo svolgimento dell’audit di certificazione;
  • audit di certificazione: verifica della conformità del sistema di gestione rispetto ai requisiti, si conclude con l’eventuale emissione del certificato;
  • audit di sorveglianza: verifica prevista, con cadenza quantomeno annuale, per monitorare il mantenimento del sistema di gestione e il miglioramento continuo;
  • audit di rinnovo: verifica effettuata alla scadenza del certificato, per confermare il certificato per un ulteriore triennio.

Incremento della fiducia da parte degli stakeholder (committenti e consumatori)

Miglioramento dell’immagine aziendale e riduzione del rischio reputazionale

Acquisizione di un elemento premiante nelle gare di appalto

Acquisizione di un requisito previsto nella disciplina in fieri delle attività funerarie

Dasa-Rägister Ufficio_MI_