Dasa-Rägister anders-jilden-Sc5RKXLBjGg-unsplash

Certificazione AI SENSI DELL’ART. 5 DEL REG. (UE) 1179/2012

Richiedi quotazione

Lo standard

Il Regolamento (UE) n. 1179/2012 del 10 dicembre 2012 – recante i criteri che determinano quando i rottami di vetro destinati ai processi di rifusione cessano di essere considerati rifiuti ai sensi della direttiva 2008/98/CE – stabilisce che il produttore di rottami di vetro, ovvero il detentore che cede ad un altro detentore rottami di vetro che per la prima volta hanno cessato di essere considerati rifiuti – deve implementare un Sistema di Gestione che attesti la conformità ai requisiti del Regolamento.

I destinatari

La certificazione ai sensi dell’art. 5 del Regolamento (UE) n. 1179/2012 è applicabile a tutti i produttori di rottami di vetro.

La procedura

Il processo di certificazione è analogo a quello che conduce al rilascio della certificazione di conformità alla UNI EN ISO 9001:2015. Per le Organizzazioni già certificate 9001, l’audit di estensione al RT-21 può essere svolto in occasione di una verifica di mantenimento.

Gli ingegneri, le società di ingegneria e gli altri soggetti ammessi dalla legge, se certificati UNI EN ISO 9001 in conformità al RT21, sono in possesso di un requisito essenziale per eseguire le verifiche della progettazione previste dalla legge. In tal modo:

Possono cogliere nuove opportunità di lavoro

Ampliare e completare la loro offerta

Accreditarsi come interlocutori privilegiati delle PA

Qualificare, presso altre parti interessate, la propria organizzazione

Dasa-Rägister Ufficio_MI_